None

7 modi per aumentare la produttività della tua giornata lavorativa da freelance (provali oggi!)

Quante volte ti è capitato di sentirti dire. “che fortuna essere un freelance come te, puoi lavorare ovunque tu voglia e gestirti il tuo tempo come preferisci! Lavorare così è davvero semplice!”. Il freelance in effetti è libero, non ha orari, spesso neppure vere e proprie scadenze, può organizzarsi come meglio crede, lavorare addirittura dall’altro capo del mondo, magari su una spiaggia col il portatile sempre al seguito. Eppure la giornata lavorativa del freelance è tutto tranne che semplice. Gestire il tempo e la propria libertà necessita di una grande organizzazione e disciplina. In questo articolo vi mostreremo alcuni consigli per riuscire ad organizzare la giornata lavorativa del freelance nel miglior modo possibile in modo da essere produttivi ed efficienti. Applica oggi stesso i nostri suggerimenti e vedrai un grande cambiamento nella tua giornata lavorativa da freelance.

Definisci i tuoi obiettivi

Quali sono gli obiettivi della nostra giornata lavorativa da freelance? Capire cosa vogliamo ottenere è la base per svolgere la nostra attività da freelance. Solitamente gli obiettivi possono essere divisi su tre livelli temporali. Obiettivi a lungo termine come ad esempio cosa voglio ottenere tra 3 anni?, obiettivi giornalieri come ad esempio fare attività fisica almeno 30 minuti al giorno, e task da completare ad esempio inviare le tre proposte di etichetta da vino al cliente X. Una volta definito quale obiettivo raggiungere puoi stabilire l’entità di tale obiettivo in termini di tempo. Se si tratta di obiettivi a lungo termine la scelta migliore è suddividere questo obbiettivo in punti meno impegnativi. Ad esempio se l’obiettivo a lungo termine è diventare esperto di social media marketing puoi definire degli obiettivi minori per raggiungerlo come ad esempio seguire il corso di social media management online, seguire su Instagram l’agenzia X per vedere come promuove il suo lavoro e imparare da essa etc. Ti consigliamo di appuntarti questi obiettivi creando un’agenda con delle scadenze e inserendo dei promemoria in prossimità della scadenza.
Helvetica font

Pianifica la giornata

Non dimenticarti di pianificare bene la tua giornata. Ti consigliamo di pensare già la sera precedente alle mansioni da svolgere nella giornata successiva sulla base dei tuoi impegni, scadenze, consegne dei progetti etc. In questo modo la tua giornata lavorativa da freelance sarà scandita in modo preciso. La scansione del tempo è molto importante. Vi consigliamo di cercare possibilmente di avere orari costanti a partire dalla sveglia mattutina. Avere orari flessibili è bellissimo ma non approfittarne. Solitamente il mattino è il momento migliore per svolgere le attività più analitiche, in cui la mente deve essere più lucida. Le attività creative vi consigliamo di lasciarle al pomeriggio. A volte quando si è più stanchi escono le idee migliori. Ovviamente ogni freelance ha le sue abitudini per cui vi consigliamo di creare una vostra routine personale. Cerca però di distinguere chiaramente la tua giornata lavorativa da freelance dal tempo libero. Questo ti renderà più sereno.
Helvetica font

Datti delle priorità

Non esagerare ad inserire task nella stessa giornata lavorativa da freelance. Rischi se no di non riuscire mai ad arrivare al fondo della lista di attività. Se la lista ti sembra infinita stabilisci allora delle priorità. In questo modo potrai concentrarti prima sulle attività più importanti o urgenti.

Utilizza gli strumenti giusti

Molto probabilmente le avrai già utilizzate durante la giornata lavorativa da freelance o perlomeno le conosci. Queste app permettono di organizzare la giornata lavorativa da freelance rendendola semplice e gestibile anche da luoghi diversi. Any.Do e Trello sono app utilizzabili da smartphone, tablet o computer che permettono di creare e gestire task giornaliere e settimanali. Un’altra app molto nota è Evernote che consente di registrare appunti, idee e ispirazioni. Uno strumento utile e gratuito è sicuramente Google Calendar. Esso è molto più di un semplice calendario, ideale per saperti organizzare al meglio. Infine è molto importante dotarti di uno spazio cloud come Google Drive o Dropbox per digitalizzare e archiviare il tuo materiale, documenti, foto e accedervi ovunque tu sia, condividerli con i clienti e collaboratori. Usare questi strumenti ti permetterà di avere una notevole “mobilità” durante la tua giornata lavorativa da freelance.
Helvetica font

Fai alcune piccole pause

La consegna del progetto al cliente è imminente, lo so. Ma prenderti una pausa ogni tanto per un caffè, una tisana o anche solo per sgranchire le gambe non guasta mai. La giornata lavorativa da freelance può essere estenuante e molte volte alienante. Prenditi tempo per fare una chiacchierata con un collega o un amico. Inoltre è molto importante anche il fisico. Non dimenticarti di dedicare del tempo al tuo corpo. Fai una camminata nel parco vicino a casa. Fidati di me, questo ti aiuterà a ricaricare le batterie e a ritrovare anche la creatività che pensavi di avere perso.

Impara a dire no

Dire di no a volte è molto liberatorio. Rifiutare un lavoro che non è remunerativo o non è adatto alle tue competenze è la scelta migliore che tu possa fare. Lo so, rifiutare un lavoro che rappresenta un’entrata in più sembrerebbe insensato. Tuttavia se il lavoro non soddisfa ne’ dal punto di vista economico ne’ dal punto di vista professionale forse è meglio rifiutarlo. Non trovi? La scelta vincente è sempre selezionare i lavori più adatti a te e nello stesso tempo più remunerativi.
Helvetica font

Organizza la postazione di lavoro

Organizzazione, organizzazione, organizzazione. Questo dovrebbe essere il mantra della giornata lavorativa da freelance. Non si tratta solo di organizzazione delle attività da eseguire durante la giornata, ma anche e soprattutto organizzazione dello spazio fisico di lavoro. Bisogna avere attorno a se’ tutto ciò che è necessario per lo svolgimento delle attività, evitando tutti gli elementi che possono rappresentare una distrazione. Se si lavora da casa è importante creare uno spazio dedicato al lavoro. Avere una separazione anche mentale degli spazi è un grandissimo aiuto nello svolgimento delle mansioni quotidiane. Inoltre è importante anche l’organizzazione del desktop. Via ad applicazioni, tab inutili. Questo ti permetterà di mantenere il focus sui tuoi obiettivi della tua giornata lavorativa da freelance.
In fondo il tempo è il lusso più grande che abbiamo e non dobbiamo mai darlo per scontato. Organizzare perciò la giornata lavorativa da freelance in maniera efficiente renderà i tuoi compiti più semplici da portare a termine. Questo ti renderà più soddisfatto e ti permetterà di godere della tua libertà. E tu come organizzi la tua giornata? Scrivici su labelado@labelado.com e raccontaci la tua giornata lavorativa da freelance. Siamo curiosi!

Resta aggiornato sul mondo Labelado!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere subito uno sconto!